Spiaggia di Xighia

Lungo la litoranea che da Katastari ci porta a S,Nicola di Volime, Tra Makrì Ghialò e Porto Venere, si apre una graziosissima caletta incastonata tra scogli e rocce, originale per il colore biancastre dovuto a una sorgente sottomarina di acqua sulfurea. Il luogo si avverte già prima di arrivarci poiché si sente l'odore caratteristico dello zolfo, ma una volta sul mare si notano frammenti minuscoli colloidali di quest'ultimo che galleggiano e colorano l'acqua, già di per sè limpida. Il luogo è bello. All'odore ci si abitua presto ma sulla pelle, dopo il bagno, rimane l'inconfondibile  odore di zolfo. Nelle vicinanze ci sono grotte sottomarine e grotte terrestri con acque termali allo stato naturale.

Le spiagge

2017  zacinto.com   Residence Villasabella